Camerra – Dal Lago

Camerra – Dal Lago

LETTERA C

CAMERRA Luigina (Anita), nata a Vicenza il 25.10.1922, figlia di Giuseppe e di Maddalena Sartori, casalinga, sorella di Diavolo (Gelsomino Camerra), Inferno, Sigaretta. Catturata dai mongoli il 9 settembre 1944, fu imprigionata a Marano e poi a San Biagio. Fu liberata verso i primi di novembre. Di religione cattolica. Dal 02.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa brigata e della Divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente. Nel secondo dopoguerra risulta residente a Montecchio Maggiore. Fu ispettrice di Brigata (sotto tenente) e poi Divisione (Tenente). È presente nel Ricompart.

CAMPAGNOLO Amalia, nata a Schio il 17.01.1905, figlia di Giovanni e di Angela Brazzoni. Di religione cattolica. Dal 1.08.1944 al 15.01.1945 (6 mesi) fece parte della delagazione Garibaldi in qualità di Partigiana Combattente (Dal 15.08.1944 al 07.06.1945 con ruolo di sotto tenente, secondo Ricompart commissario di distaccamento). Risulta detenuta in carcere dal 15.01.1945 al 08.06.1945. Sin da giovanissima si dedica alla costituzione della Sezione Giovanile Socialista di Schio, ma nel 1921 aderisce al Partito Comunista d’Italia. Per motivi di lavoro si trasferisce a Biella. Dopo l’8.9.1943 partecipa attivamente alla resistenza come staffetta sui monti del Piemonte. Nel dopoguerra ritorna a Schio. Muore il 31.08.1971. È presente nel Ricompart.

CAMPAGNOLO MARIA, nata il 18.01.1924 negli Stati Uniti, figlia di Domenico. Di religione cattolica. Dal 15.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Fiamme Rosse della divisione Ortigara in qualità di Partigiana Combattente. Nel secondo dopoguerra risulta residente a Crosara (Vicenza). Non è presente nel Ricompart. 

CAMPAGNOLO Onofria Lucia, nata il 22.04.1901 a Vicenza, figlia di Virgino e Caterina Marostegan. Di religione cattolica. Dal 15.06.1944 al 25.04.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Argiuna in qualità di Partigiana Combattente. Non è presente nel Ricompart. 

CAMPANA Ines, nata il 25.07.1926 a Breganze (Vicenza), figlia di Ferdinando e di Rosa Canale. Di religione cattolica. Dal 14.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Martiri di Granezza della divisione Ortigara in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

CAMPANARI Carla, nata il 15.03.1921 a Malo (Vicenza), figlia di Pietro e Costantina Marchesini. Di religione cattolica. Dal 1°.11.1944 al 1°.05.1945 (6 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra  della divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente. Nel secondo dopoguerra risulta residente a Schio. È presente nel Ricompart.

CAMPANARO Cecilia, Appartenente dal 20/6/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

Fu Giovanni, Classe 1924. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 20/06/1944 all’01/05/1945.

CAMPARMO Clara, nata 12.01.1928 a Valli del Pasubio (Vicenza), figlia di Remigio e Teresa Piazza. Di religione cattolica. Dal 10.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra della divisione Garemi in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

CAMPESATO Elsa, nata il 09.09.1928 a Nanto (Vicenza), figlia di Alessandro e Nico Ernesta. Di religione cattolica. Dal 1°.11.1944 al 1°.05.1945 (6 mesi) fece parte della brigata Argiuna della divisione Vicenza in qualità di Partigiana Combattente. È presente nel Ricompart.

CANALE Antonia, nata nel 1897 a Tonezza del Cimone (Vicenza), figlia di Sante. Di religione cattolica. Dal 1°.12.1944 al 1°.05.1945 (5 mesi) fece parte della brigata Pasubiana della divisione Garemi  in qualità di Patriota. Non è presente nel Ricompart.

CANALE Esterina, nata nel 1927 a Tonezza del Cimone (Vicenza), figlia di Giulio. Di religione cattolica. Dal 1°.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Pasubiana della divisione Garemi  in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

CANALE Lina, nata il 28.04.1922 a Tonezza del Cimone (Vicenza), figlia di Nicola e Marcellina Dalla Via. Di religione cattolica. Dal 1°.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Pasubiana della divisione Garemi  in qualità di Patriota (Partigiana Combattente secondo il Ricompart). Nel secondo dopoguerra risulta residente a Valdastico. È presente nel Ricompart. 

CANALE Lucia, nata il 09.01.1924 a Tonezza del Cimone (Vicenza), figlia di Antonio. Di religione cattolica. Dal 1°.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della formazione partigiana Divisione Garemi Brigata Pasubiana – Battaglione Marzarotto– in qualità di Patriota. Non è presente nel Ricompart.

CANDIA Eleonora Pegoraro, nata a Pergine di Trento il 25 ottobre 1921 da padre impiegato nelle FF.SS. e da Amalia Platzer insegnante elementare. Il suo contatto con la Resistenza fu occasionale: nel giugno del 1944 salì sull’Altipiano di Asiago per accompagnare amici universitari decisi ad entrare nella formazione “Sette Comuni”. Malfatti, comandante militare prov.le, incomincia ad incaricarla di tenere i rapporti tra il CLN vicentino e l’Altopiano. Partecipa molto più attivamente nel periodo settembre 1944-gennaio 1945 quando la sua famiglia ospita la “Missione Nemo”. Arrestata il 4/1/1945 viene portata nella sede della Polizia Ausiliaria a Porta Padova dove per tre giorni subisce interrogatori e torture. Trasferita a S. Michele, la prigione dei politici, viene poi portata a S. Biagio. Viene liberata il 27/4/1945.

Nata a Trento il 25/10/1921, fu Ferruccio. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Loris – Divisione Ortigara dall’01/06/1944 all’01/05/1945.

CANEVA Caterina

Nata a Recoaro Terme il 28/6/1912, patriota appartenente dal 10/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

Classe 1912, Fu Antonio. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella- Divisione Garemi dal 10/08/1944 all’01/05/1945.

CANEVA Antonietta, fu Antonio, classe 1922. Brigata Stella – Divisione Garemi, NON RICONOSCIUTA.

CANEVA Jertha

Nata nel 1917. Insegnante,di famiglia antifascista (due fretelli, Amleto e Igino, furono rinchiusi nel campo di concentramento di Luckenwald e lì morirono di stenti). Patriota, operò come staffetta nell’area della Vallata dell’Agno dove azionava la Brigata Garibaldina “Stella”. NO RIC.

CANOVA Adelaide

Nata a Marano vicentino il 2 giugno 1921. Cugina di Antonio Tessaro, comunista, volontario garibaldino nella guerra di Soagna e lì ucciso. A 12 entra come operaia nel Lanificio Rossi di Marano vicentini. Collabora come staffetta con il battaglione garibaldino “Apolloni” e poi con la Brigata “ Martiri della Val Leogra”.

CAPPELLAZZO Ginevra Elisa

Nata a Recoaro Terme l’ 1/6/1923, patriota appartenente dal 20/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella) e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a). NO RIC.

 CAPPELLAZZO Rina

Nata a Recoaro Terme l’11/2/1922, sorella di Rosina. Patriota appartenente dal 20/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella). NO RIC.

CAPPELLAZZO Rosina

Nata a Recoaro Terme il 5/6/1920, sorella di Rina. Patriota appartenente dal 30/7/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella).

Nata a Recoaro (Vicenza) il 05/06/1920 da Augusto e Balestro Margherita. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 30/07/1944 all’01/05/1945.

CAPPOZZO Marcellina

Riforniva da un punto di vista alimentare i partigiani della “Mazzini” accampati a Granezza. I fascisti, scopertane l’attività, diedero fuoco alla sua casa a Monte di Calvene, consederata un posto di ristoro di partigiani del luogo o di passaggio. Finita la guerra fu ricostruita e sopra la porta d’entrata fu posta una lapide con la scritta “Casa partigiana della Brigata Mazzini” (notizia tratta dal libro di Mantiero p. 71-72). NO RIC.

CARIOLATO Aurelia. (VERIFICARE). Nata a Cornedo vicentino il 23 luglio 1925. Internata nel campo di concentramento di Bolzano. Fonte: Archivio ANED. NO RIC.

CARLI Giannina. Nata ad Asiago l’ 1/12/1919 , partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7). Fu Francesco, nata ad Asiago. Riconosciuta Patriota Nella Brigata Fiamme Verdi – Divisione Ortigara – Battaglione Rigoni, dal 10/10/1944 all’01/05/1945.

CARLI MARIA ( Maria). Nata ad Asiago il 9/9/1915, staffetta partigiana nonché operatrice nel servizio sanitario del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7). Nata ad Asiago il 01/09/1915 da Giuseppina Magnabosco e Francesco. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Fiamme Verdi – Divisione Ortigara – Battaglione Rigoni dal 15/04/1944 all’01/05/1945. Ricopre anche il ruolo di Assistente Sanitaria di Brigata – Sotto Tenente.

CARLI Marianna nata a Conco (Vicenza) il 27/09/1911 da Stella Virginia e Giovanni. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Fiamme Rosse – Divisione Ortigara dall’01/07/1944 all’01/05/1945.

CAROTI Gemma. Sorella di Valerio (Giulio). Nata a Schio il 28 giugno 1928, commessa. Durante la Resistenza era in collegamento con Costenaro Olga nella zona di Schio. Malgrado la giovane età si recò da sola o con la madre a recuperare armi in Asiago; fu anche arrestata. Deceduta il 28 luglio 1946 per incidente alpinistico. NO RIC.

CARTA Maria nata a Vicenza il 17/08/1925 da Luigi. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Argiuna – Divisione Vicenza dall’01/09/1944 all’01/05/1945.

CASA Maria. Di Schio Poleo NO RIC.

CASOL suor Fedora. Delle suore Elisabettiana, in servizio all’asilo di Noventa Vic.na, accoglieva partigiani ed ebrei aprendo l’istituzione all’attività resistenziale (notizia tratta da “I cattolici e la Resistenza nelle Venezie”, “I cattolici vicentini nella Resistenza” p.239)

CASOL Emma. Suor Maria Fedora di Giacinto e Sommavilla Antonietta, nata a Belluno l’11/12/1906. Riconosciuta Patriota nella Brigata Luigi Pierobon – Zona Padova dal 10/10/1944 all’01/05/1945

CASTAGNA Angelina nata il 04/08/1906 a Valdagno (Vicenza) da Emilio e Margherita Maria Crestana. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 12/02/1944 all’01/05/1945.

CASTAGNA CARMELA. Appartenente dal 20/9/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

Fu Angelo. Classe 1924. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 20/09/1944 all’01/05/1945.

CASTAGNA Ida. Appartenente dal 20/9/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

Di Angelo e Urfani Rina, nata a Recoaro il 07/11/1926. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 20/09/1944 al 01/05/1945.

CASTAGNA Letizia

Nata a Recoaro Terme il 09/01/1919 da Giovanna Faccio e Giuseppe. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Stella – Divisione Garemi dall’01/04/1944 all’01/05/1945.

CASTAGNA Luigina (Dolores)

Di Giovanni e Carolina Caile nata a Recoaro l’11 gennaio 1925. Risiedeva in contrà Muschi. Fu una delle prime staffette a tenere i contatti tra i partigiani della montagna e Vicenza. Appartenente dal 25/2/1944 col ruolo di S. Tenente alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Batg. Romeo-Brig. Stella)

Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 25/02/1944 all’01/05/1945.

CASTAGNA Luigina Nata ad Arzignano (Vicenza) il 01/02/1924 di Giovanni e Fiorina Dal dono.

CASTAGNA Magelina fu Emilio, classe 1906. Riconosciuta Patriota nella Brigata Stella – Divisione Garemi dall’01/07/1944 all’01/05/1945.

 

CASTELLAN Stella Gleria

Nata Brogliano nel 1917. Nel ’43,  lavorando come responsabile della contabilità nella distilleria Zonin entrò in contatto con ambienti della resistenza di Arzignano.  Divenne poi Staffetta del CLN di Arzignano. Cugina del partigiano Bovo Lucato (Riccardo) operante nell’Alta Val Chiampo, ucciso dai brigatisti nel febbraio 1945.

NO RIC.

 

CAVALIERE Lucia

Appartenente dal 17/9/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

Fu Antonio, Classe 1922. Riconosciuta Partigiana Combattente nella Brigata Stella – Divisione Garemi dal 10/07/1944 all’01/05/1945.

 

CAVALLI Lucia

Nata a Solagna il 16/2/1921, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

NO RIC.

 

CAVALLINI Gianna

Nata a Pove il 3/10/1922, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

NO RIC.

 

CAVEGGION Alberta (“Nerina”, “Maria”)

Nata a Vicenza l’ 8/4/1924 fu l’unica staffetta della città ad essere “ospite” delle SS italiane del maggiore Mario Carità a Palazzo Giusti di Padova. Fa parte del Comando Divisione Vicenza e del Comando Guastatori di cui era segretaria e staffetta col nome di battaglia di “Nerina” e “Maria”. Ricercata dai primi di settembre del 1944 si nascose nella casa della zia di Nino Bressan a San Pietro in Gù, ma continua nel suo compito principale di portare sporte cariche si materiale occorrente per i sabotaggi. Si trasferisce poi ad Ancignano. Catturata assieme a Gino Cerchio il 31/12/1944 fu imprigionata e torturata passando 4 mesi a Palazzo Giusti a Padova. Sposa nel gennaio 1947 il partigiano Aurelio Baldisseri.

NO RIC.

CAVEGGION Margherita nata a Feltre (Belluno) il 04/01/1920. Partigiana Combattente nella Brigata Argiuna dall’01/01/1944 all’01/05/1945.

 

CAVION Alma (Valanga).

Staffetta della pattuglia partigiana di Malunga, comandata da Albino Gaspari (Scalabrin).

CAVION Elena.

Nata a Torrebelvicino il 4 agosto 1922, operaia. Patriota, con un fratello ed una sorella partigiani. Arrestata, subì bastonature e scosse elettriche. Deceduta il 15/4/1977.

 

CAVION Lucia. Di Igino e Costa Rosina. Nata a Schio il 28 ottobre 1928, nipote di Glori. Staffetta Btg.ne Ramina. Sposata nel 1959 con Battistella Bruno

CAVION Virginia. Sorella di Glori. Importante staffetta del Btg.ne Ramina

CECCHETTO Flora (Walchiria).

Nata a Monteviale (VI) nel 1928, residente a Valdagno, staffetta per la formazione garibaldina ‘Ismene’. Morì, insieme al padre nella esplosione, avvenuta il 9 maggio 1945,  di un edificio di Montecchio Maggiore dove erano raccolti materiali  militari.

CENCHERLE Agnese( Agnese)

Nata il 24 giugno 1923. Attiva nel CNL di Torrebelvicino e nel  rifornimento di viveri alla pattuglia capeggiata dal partigiano ‘Thomas’ operante nella zona.

CERATO Laura

Nata ad Enego il 17/7/1921, informatrice appartenente alla Compagnia “Dalla Costa”, Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni”. Professione insegnante (notizia tratta dalla lista presente in falcone  n°11/A cartella n°10).

CERATO Olga

Nata ad Enego il 27/7/1923, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

CERBARO Rita. Patriota Btg.ne Ramina.

CHIAPPA Maria.

Nata a Santorso, patriota dal 25 maggio nell’organico del battaglione garibaldino “Martiri della Val Leogra”

 

CHIUMENTI Alda (Zorka).

Di Valli del Pasubio, del 1926. Impiegata al comune di valli, importante partigiana del gruppo di Valli del Pasubio che dal giugno  1944 fa riferimento al battaglione garibaldino‘Apolloni’.

CHIUMENTI Bruna (Licia)

Nata a Valli del Pasubio il 17 aprile del 1923,da Giovanni e da Maria del Cucco. Collegata con i fratelli partigiani Domenico e Giuseppe e con Pio Marsilli (Pigafetta). Appartenente alla formazione garibaldina Cesare Battisti che operava nel Trentino.

 

CILIBERTI Elena

Citata a p. 85 in Fraccon e Farina cattolici nella Resistenza di B. Gramola. Figlia del capostazione di Vicenza, riferisce i movimenti dei treni dei prigionieri italiani avviati in Germania, bisognosi di assistenza e medicine, a Maria Zanarotti.

CISCATO Ideale (Ida)

Fu Giovanni e fu Dall’Alba Lucia. Nata a Schio il 28 marzo 1905, sposata nel 1936 con Mario Ramina (Marani), caduto. La sua casa era un punto di riferimento per molti partigiani, specie Gaetano Pegoraro.

CISCATO Regina

Di Schio. Taglio di stoffe per vestiti ai partigiani e distribuzione a varie donne per la confezione.

CISCO Mariangela

Citata a p. 93 in Fraccon e Farina cattolici nella Resistenza di B. Gramola

 

CISCO Luisa

Citata a p. 93 in Fraccon e Farina cattolici nella Resistenza di B. Gramola

COCCO FLORA (Lea)

Nata a Brogliano il 27 agosto 1920 da Lionello e Cracco Maria, studentessa della facoltà di lettere a Padova. Aveva fatto il liceo classico a Valdagno, dove aveva conosciuto Alfredo Rigodanzo (Catone). Sorella del partigiano Leo (Cocco Gaetano), caduto nel rastrellamento della Piana. Staffetta della Brigata Stella. Arrestata il 29/11/1944, venne torturata e imprigionata sino al 26/4/1945 (notizia tratta da “Storie partigiane” n°4, “Peghin Teresa”). A fine aprile 1945 venne nominata comandante del Battaglione Amelia in cui furono raggruppate le donne partigiane della Brigata Stella (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a).

COGOLLO Leda

Di Sandro (Randagio) e di Corà Maria. Nata a Schio il 21 agosto 1929. Per la giovane età riusciva a passare inosservata ed il padre la mandava in vari luoghi di Schio e dintorni a portare messaggi, denaro. Molti viaggi in casa Cavion ai Cappuccini.

COLOMBARA Liliana (Mery)

Nata a Schio il 29/9/1924, aderì ben presto al movimento resistenziale operando come staffetta. Fu costretta, per la delazione di un fascista di Poleo, ad allontanarsi dalla famiglia e salì in montagna a Raga Alta, entrando nel distaccamento partigiano comandato da Domenico Ruaro (Guido) e da Gino Manfron (Ivan), divenuto poi battaglione Civillina e alla fine Brigata Barbieri. In essi svolse compiti di staffetta e di sussistenza. Partecipò nei giorni della Liberazione ai combattimenti contro i tedeschi nella zona di Magré. Dopo la guerra, si sposò col partigiano Antonio Nardello (Thomas). Deceduta nell’agosto 2005.

CONCENTRI Bruna (Carla)

CONFORTO Isetta

Nata il 23.06.1924 a Santorso (Vicenza), figlia di Francesco e Maria Facci. Di religione cattolica. Dal 1°.11.1944 al 1°.05.1945 (6 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra della divisione Garemi in qualità di Patriota.  È presente nel Ricompart. Come riscontrato nel fondo Ricompart, è sorella di partigiano Basilio.

CONFORTO Elisa

Nata il 12.04.1920 a Malo (Vicenza), figlia di Francesco. Di religione cattolica. Dal 1°.12.1944 al 1°.05.1945 (5 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra  della divisione Garemi in qualità di Patriota.  È presente nel Ricompart.

CONFORTO Lina 

Nata il 04.07.1922 a Vicenza, figlia di Francesco. Di religione cattolica. Dal 1°.12.1944 al 1°.05.1945 (5 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra della divisione Garemi in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

Nata a Vicenza nel 1922. collegamento con la ‘Ismene’.

CONTE Giacomina

Nata il 11.06.1890 ad Asiago (Vicenza), figlia di Giovanni e Teresa Costa. Di religione cattolica. Dal 1°.07.1944 al 1°.05.1945 (10 mesi) fece parte della brigata Fiamme Verdi della divisione Ortigara in qualità di Partigiana Combattente. Nel secondo dopoguerra risulta residente a Canove. Dalle carte del fondo conservato presso l’ASVI, risulta aver ottenuto la Croce al Merito di Guerra nel 1965. È presente nel Ricompart.

CONTRO Maria (Tamara)

Staffetta (nominativo tratto da “Storie partigiane” n°4, “Peghin Teresa”, p. 20). Appartenente dal 25/7/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

CORA’ Antonietta

Nata a Canove, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone n°11/A cartella n°5-6-7-).

Nata a Canove di Roana il 24/10/1919. Partigiana Combattente nella Brigata Fiamme Verdi dal 01/10/1943 al 01/05/1945.

CORA’ Maria

Nata a Schio il 18 gennaio 1911, operaia del Lanificio Rossi, moglie di Sandro Cogollo (Randagio). Attiva in aiuta al marito, subì continue perquisizioni. Deceduta nel 1975.

CORA’ Lieta Rina

Nata il 10.02.1928 a Roana (Vicenza). Di religione cattolica. Dal 1°.10.1943 al 1°.05.1945 (17 mesi) fece parte della brigata Fiamme Verdi in qualità di Partigiana Combattente. Dal 10.02.1945 al 1°.05.45 ricoprì il ruolo di ispettrice di brigata – Sotto Tenente. Nel secondo dopoguerra risulta residente ad Asiago. Non è presente nel Ricompart.

nata il 10/02/1928 a Roana (Vicenza). Partigiana Combattente nella Brigata Fiamme Verdi dal 01/10/1943 al 01/05/1945.

CORA’ Ida

Nata nel 1925 ad Asiago (Vicenza), figlia di Domenico. Di religione cattolica. Dal 1°.09.1944 al 1°.05.1945 (8 mesi) fece parte della brigata Pino della divisione Garemi in qualità di Patriota. Non è presente nel Ricompart.

CORA’ Giovannina

Nata il 22.04.1926 a Gallio (Vicenza), figlia di Marco. Di religione cattolica. Dal 10.10.1944 al 1°.05.1945 (6 mesi) fece parte della brigata Fiamme Verdi in qualità di Patriota.  Non è presente nel Ricompart.

CORNALE Angelina

Nata il 29.11.1923 a Recoaro Terme (Vicenza), figlia di Francesco. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Stella – Battaglione Romeo– della divisione Garemi in qualità di Patriota. Non è presente nel Ricompart.

CORNALE Gemma

Nata a Recoaro Terme il 31/5/1917, patriota appartenente dal 15/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

CORRADIN Anna

Nata a Lusiana il 19/5/1924, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

CORRADIN Gemma

Nata nel 1929, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

CORRADIN Maria fu Giacomo nata il 28/02/1906 a Valli del Pasubio (Vicenza). Patriota Brigata Martiri Val Leogra.

CORRADINI Mafalda

Di Giuseppe (operaio) e di Letter Caterina. Nata a Posina il 14 marzo 1909, residente a Schio Magrè in via Siberia, casalinga, coniugata con Gavasso Domenico (Darma). Collegata con l’ambiente di Magrè, la sua casa era punto di riferimento per partigiani, staffette, sbandati. Btg.ne Barbieri

CORRADINI Teresa

Fu Giovanni e Turcato Lucia, Nata il 12/09/1907 a Schio (Vicenza). Partigiana Combattente nella Brigata Martiri Val Leogra – Divisione Garemi.

CORRADINI Teresina

Nata il 25.04.1922 a Lusiana (Vicenza), figlia di Antonio e Maria Dal Sasso. Di religione cattolica. Dal 1°.05.1944 al 1°.05.1945 (12 mesi) fece parte della brigata Fiamme Rosse della divisione Ortigara in qualità di Partigiana Combattente. È presente nel Ricompart.

CORTESE Benedetta

Nata a Conco il 23/8/1923, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

CORZATO Tiziana. Fu Antonio. Da S. Antonio. (notizia di Sonia)

 

Nata il 11/06/1926 a Valli del Pasubio, partigiana con la Brigata Martiri Val Leogra

COSTA Caterina

Nata il 30.07.1912 ad Asiago (Vicenza), figlia di Antonio. Di religione cattolica. Dal 1°.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Fiamme Verdi in qualità di Patriota. Non è presente nel Ricompart.

COSTA Corinna

Nata a Valdastico (Vicenza) il 10.02.1905, figlia di Pietro. Di religione cattolica. Dal 10.10.1944 al 1°.05.1945 (7 mesi) fece parte della brigata Fiamme Verdi -Battaglione Rigoni– della divisione Ortigara in qualità di Patriota. Nel secondo dopoguerra risulta residente ad Asiago. È presente nel Ricompart.

COSTA Ida

Nata nel 1926 a Rotzo (Vicenza), figlia di Giovanni. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Pino della divisione Garemi in qualità di Patriota.  È presente nel Ricompart.

COSTA Maria Maddalena

Nata il 22.09.1897 a Rotzo (Vicenza), figlia di Antonio e Barbara Spagnolo. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1945 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Pino della divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente. Dalle carte del fondo conservato presso l’ASVI, risulta aver ottenuto la Croce al Merito di Guerra nel 1965. È presente nel Ricompart.

COSTA Rosa

Nata il 3 novembre 1922. Staffetta nella zona di Torrebelvicino.

Di Giovanni, Partigiana Combattente Brigata Martiri Val Leogra dal 6/05/1944 al 01/05/1945.

COSTA Rosina

Nata nel 1925 a Torrebelvicino (Vicenza), figlia di Giobatta. Di religione cattolica. Dal 1°.05.1945 al 1°.05.1945 (12 mesi) fece parte della brigata Stella della divisione Garemi in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

COSTA Rosina

Nata l’08.11.1915 a Santorso (Vicenza), figlia di Tranquillo. Di religione cattolica. Dal 1°.03.1945 al 1°.05.1945 (2 mesi) fece parte della brigata Martiri di Val Leogra della divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente. Dalle carte del fondo conservato presso l’ASVI, risulta aver ottenuto la Croce al Merito di Guerra nel 1965. È presente nel Ricompart.

COSTA Rosina

Fu Tranquillo e di Costeniero Lucia. Nata a Santorso il 18 gennaio 1919. Nata a Santorso il 18 gennaio 1919, casalinga, sposata nel 1928 con Cavion Igino, disperso in Russia nel gennaio 1943. Cognata di Glori. Appartenente dall’ 1/5/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

COSTA Vittoria

Nata a S. Caterina di Tretto il 27/9/1918, gestiva l’Osteria del Masetto di Torrebelvicino. Arrestata nel rastrellamento tedesco, fu trasferita a Schio e Vicenza subendo interrogatori e percosse, finendo poi al forte Mattia di Verona. Ammalatasi di ittero, fu rinviata in famiglia. È una delle donne della Resistenza in Val Leogra che per prima fu colpita da rappresalia tedesca. (notizia di Sonia integrata da “Quaderni della Resistenza Schio” n°5)

Fu Antonio, Partigiana Combattente nella Brigata Martiri di Val Leogra dal 06/06/1944 al 01/05/1945.

COSTABEBER Vincenza nata a Posina (Vicenza) da Agostino. Patriota nella Brigata Pasubiana – Divisione Garemi dal 15/07/1944 al 01/05/1945.

 

COSTAGANNA Angiolina

Nata a Posina il 25 maggio del 1895. Deceduta l’11 giugno 1978. Moglie dell’ingegnere Evry Perrone che aveva una piccola industria di manufatti in gomma e che, injziati i bombardamenti sul capoluogo milanese, si trasferì a Posina. Entrambi furono attivi nella protezione degli ebrei e la loro casa ospitò per un certo periodo il maggiore Wilkinson (‘Freccia’) e fu anche il luogo di importanti riunioni tra lui e i comandanti partigiani.

COSTENARO Olga (Anna)

Nata in Germania il 15 settembre 1913 da Giovanni e Angela Costenaro., sorella dei partigiani Mentore (Volpe) e Rizzieri, ucciso alla Liberazione in uno scontro a fuoco coi tedeschi. Staffetta del comando della Brigata Garibaldini ‘Martiri della Val leogra), svolse funzioni importanti di collegamento anche con la missione inglese ‘Fluvius-Riuna’. Una sua testimonianza in Quaderni della resistenza Schio, Schio, n°14-luglio 1981.

COVO Nelda

Staffetta operante nel bassanese. Incarcerata per oltre 90 giorni nelle carceri di San Biagio a Vicenza.

COVOLO Alma

Nata a Lusiana nel 1918, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7).

Nata a Lusiana il 03/12/1918. Brigata Fiamme Rosse – Divisione Ortigara partigiana dal 01/01/1945 al 01/05/1945.

COVOLO Maria nata il 23/07/1907 a Lusiana da Giovanni. Patriota nella Brigata Fiamme Rosse – Divisione Ortigara dal 10/10 /1944 al 01/05/1945.

COVOLO Giovanna nata il 27/03/1927 a Vicenza

CRESTANI Angela (“Franca”, “Lidia”)

Nata il 22/3/1920 studia nel Collegio Sacro Cuore di Bassano diplomandosi maestra nel 1940. Nella primavera del 1944 incontra il tenente Ermes Farina entrando, col nome di battaglia di “Franca”, nella Resistenza attiva con qualche semplice incarico per conto di Farina, Chilesotti e Carli. Diviene staffetta a tempo pieno quando è costretta a scappare di casa col fratello più giovane perché ricercati dalle Brigate Nere. Viene ospitata a Nove in casa di Fulvio e Gilda Pasquali, sostenitori del movimento resistenziale. “Franca” continua il suo lavoro di staffetta trasportando viveri, messaggi e il periodico “Fratelli d’Italia”. Dopo l’arresto di Farina, per prudenza assume il nome di battaglia di “Lidia”.

CRESTANI Elisabetta, nata il 8 maggio 1922 a Conco (Vicenza), figlia di Luciano e di Angela Caldana. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Fiamme Rosse della divisione Ortigara in qualità di Partigiana Combattente (Dal 1°.09.1944 con ruolo di capo del servizio sanitario di brigata, sotto tenente). È presente nel Ricompart.

CRESTANI Giustina

Nata il 1912 a Conco (Vicenza), figlia di Pietro. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Mameli – Garemi in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

CRESTANI Mattea, nata il 16 agosto 1919 a Conco (Vicenza), figlia di Antonio. Di religione cattolica. Dal 1°.06.1944 al 1°.05.1945 (11 mesi) fece parte della brigata Fiamme Rosse -Battaglione S.Orsato– della divisione Ortigara  in qualità di Patriota. È presente nel Ricompart.

CUMERLATO Carolina nata a Valli del Pasubio il 14/04/1924 da Luigi. Fu Patriota nella Brigata Martiri Val Leogra Divisione Garemi dal 01/09/1943 al 01/05/1945.

CUMERLATO Meleter Vittoria fu Antonio nata a Valli del Pasubio nel 1922. Partigiana Combattente nella Brigata Martiri Val Leogra dall’01/06/1944 al 01/05/1945.

CUNIAL Anna

CUNICO Giovanna

CUNICO Gianna

CUNICO Maria, nata il 17.02.1920 (17.03.1920 secondo il Ricompart) a Vicenza, figlia di Giuseppe e Cristina Paganin. Di religione cattolica. Dal 1°.04.1944 al 1°.05.1945 (13 mesi) fece parte della brigata Pino della divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente. Nel secondo dopoguerra risulta residente ad Asiago. È presente nel Ricompart.

CUNICO ZANCHI Giovannina, nata il 03.11.1896 a Thiene (Vicenza), figlia di Giacomo e Maria Dai Rossi. Di religione cattolica. Dal 1°.05.1944 al 1°.05.1945 (12 mesi) fece parte della brigata Martiri di Granezza in qualità di Partigiana Combattente. Dalle carte del fondo conservato presso l’ASVI, risulta aver ottenuto la Croce al Merito di Guerra. È presente nel Ricompart (secondo il Ricompart Cunico Franchi Giovannina).

LETTERA D

DADICH Jolanda, nata il 16.10.1927 a Zara (Vicenza), figlia di Antonio e Maria Petrovic. Di religione cattolica. Dal 1°.07.1944 al 1°.05.1945 (10 mesi) fece parte della brigata Pino della divisione Garemi in qualità di Partigiana Combattente

DAFFAN Elisabetta (Lisetta)

Nata a Vicenza il 20/2/1921 di famiglia “liberale”. Ottenuta la maturità scientifica al Lioy, si iscrive lla facoltà di matematica a Padova e viene in contato con Graziella Fraccon. Nel settembre 1943 col fratello Rino, Orazio Rossi, il prof. Volpato, Giuseppe Marzotto e altri, costituiva un gruppo d’azione impegnato nella stesura e diffusione di manifesti antifascisti. Nel periodo resistenziale Lisetta abbina all’azione di propaganda antifascista quella di assistenza al fratello Rino ed amici trasportando vitto, vestiario, tabacco e, a volte, armi. Arrestata la sera dell’Epifania 1945, viene chiusa a S. Michele nella Caserma della Guardia Nazionale Repubblicana dove vi rimane per 40 giorni subendo interrogatori e torture. Viene poi internata nel carcere di S. Biagio da dove viene rilasciata il 28/4/1945.

DAL BIANCO Lucia

Fece parte del battaglione ‘Urbani’ ( dal nome del partigiano di Magré caduto a Marola di Chiappano il 25 agosto 1944).

DALLA CA’ Maria Antonietta (Mimì)

Importante staffetta delle Brigate garibaldine Garemi.. Nel dopoguerra sposò Elio Busetto, capo di Stato maggiore della divisione Garemi.

DALLA PALMA (Giustina(

Originaria di Enego, collaborò come staffetta (notizia presa da Monte Grappa tu sei la mia Patria di B. Gramola)

DALLA VECCHIA Sandra

Nata a Malo nel 1924, patriota appartenente alla Brigata Cesare Battisti (notizia ricavata in busta n°12, cartella 4)

DAL LAGO SONIA (Sonia). Patriota Btg.ne Ramina (notizia di Sonia)

Translate »