Peronato – Sinico

Peronato – Sinico

 

PERONATO Angelina

Nata a Vicenza il 15/8/1911 ha operato come staffetta soprattutto in quel di Noventa giovandosi del tesserino di crocerossina per spostarsi liberamente. Una sua testimonianza di quei tempi l’ha lasciata con il libro I ribelli per amore.

PERTILE Bianca

Nata a Gallio il 31/12/1918, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

PERUFFO CAMPAGNOLO Lucia

Faceva parte della rete clandestina del Pci

PETRIN Luisa

Appartenente dal 4/6/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

PEZZELATO Caterina

Nata a Recoaro Terme il 7/7/1894, patriota appartenente dall’ 1/7/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PEZZELATO Giovanna

Appartenente alla Brigata Stella, Battaglione Romeo (notizia tratta da una lista di nominativi di partigiani appartenenti alla suddetta brigata in faldone 10/A, cartella n°8)

PEZZELATO Rina

Nata a Recoaro Terme il 4/7/1920, partigiana appartenente dal 20/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PEZZELATO Teresa

Nata a Recoaro Terme il 3/1/1926, patriota appartenente dal 5/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PEZZALATO Vittoria

Nata a Recoaro Terme l’ 8/11/1895, appartenente dal 15/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PIANEGONDA Adriana (Kora)

Nata a Valli del Pasubio, il 18 novembre 1924 da Valentino e Maria. Staffetta partigiana. Arrestata  a S.Antonio di Valli del Pasubio il 18 novembre 1944, viene trasferita nel carcere di Rovereto e poi, il 2 febbraio,  nel campo di concentramento di Bolzano. Liberata  il 30 aprile 1945

PIANEGONDA Noemi (Piccola)

Nata a Valli del Pasubio il 30 novembre 1930, da Valentino e da Maria ieneà. Sorella minore di Giovanni, comandante partigiano garibaldino (Rado), nonché di Adriana e Wally. La polizia fascista, posta una taglia su Rado, arrestò dapprima le sorelle Adriana e Wally, poi, il 20 novembre 1944, all’interno dell’Istituto canossiano di Schio la non ancora quattordicenne Noemi. Trasferita in vari carceri, venne poi reclusa, come la madre e le due sorelle, nel campo di concentramento di Bolzano dal quale fu liberata il 30  aprile ’45.

PIANEGONDA Wally (Kira)

Nata a Valli del Pasubio il 28 dicembre 1926, figlia di Valentino e di Maria ieneà. Staffetta partigiana. Venne arrestata il 18 novembre (lo stesso giorno della sorella Adriana) a Sant’Antonio di Valli del Pasubio . Trasferita a Rovereto ed infine, il 2 febbraio,  nel campo di concentramento di Bolzano, insieme al fratello Walter ( questi poi viene inviato nel lager di Dachau), alla madre e alle sorelle Adriana e Noemi. Liberata il 30 aprile 1945.

PIAZZA Teresa

Nata nel 1924, appartenente dal 20/10/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

PIETROBELLI Alessandra

Nata il 23 agosto 1920. patriota operante nella zona di Torrebelvicino.

PIOTTO Carmela (Mina)

Staffetta partigiana agente nella zona di Bassano (notizia tratta da “Bassano del Grappa 1943-1945 la storia di moreja”, busta 15 cartella 1).

PIVA Maria

Nata a Schio il 21 gennaio  1921 ( o nel 1900???) da Pietro e da Teresa Sbalchiero. Sorella di Eugenio ed Igino Piva. Dette aiuto ai fratelli. Del suo unico servizio come staffetta ( da Schio a Padova) ha dato una breve  testimonianza su Quaderni della resistenza Schio, Schio, luglio 1981, n.14.

PIVOTTO Maria (Marta)

Nata a Castelgomberto nel 1929, moglie del partigiano della ‘Ismene’ ‘Passatore’

PILON Giovanna

Moglie di Elia Bergozza, si occupò di portare il vitto ad Antonio Canova  dopo il prelevamento all’Ospedale di Schio mentre era nascosto al Cristo nella “casa della Catàra” (notizia ricavata da “Quaderni della resistenza Schio” n°14, p. 769)

PIZZOLATO Teresa

Nata a Schio nel 1869, fondatrice e direttrice (mamma Teresina) della “Casa della Provvidenza” di Schio dove, durante la seconda guerra mondiale, raccolse bambini e giovani di tutte le località e religioni (notizia ricavata da “Quaderni della resistenza Schio” n°14, p. 765)

POJA Regina

Staffetta della Brigata Loris della Divisione Alpina Monte Ortigara, Gruppo “Mazzini” (notizia tratta dal libro di Maniero)

POLGA Amelia

Nata a Vicenza  il 27 gennaio 1889. Si sposò il 17 luglio 1910 con Umberto Zavagnin. La sua casa in via Valle a Zugliano era attrezzata per essere, nella cantina, un sicuro rifugio dei partigiani. Riforniva i partigiani di viveri e vestiario.

PORNARO Ernesta

Di Santorso. Patriota del battaglione “Martiri della Val Leogra” della Divisione Garemi.

POVOLO Cecilia Giuditta

Nata a Recoaro Terme il 13/1/1899, partigiana appartenente dal 20/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo ( notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella).

POVOLO Elisa

Nata a Recoaro Terme il 19/2/1900, patriota appartenente dall’ 1/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

POZZA Amalia

Nata a Ponte di Barbarano il 16 giugno 1912. Operaia del lanificio Rossi, con la madre gestiva l’ENAL delle frazione Poleo di Schio, dove furono ospitati e nascosti alcuni partigiani, tra cui, verso la fine dellè’agosto ’44, Valerio Caroti,  affetto da scikatrica. Caroti venne ricercato, in seguito ad una spiata  dai militi della Tagliamento. Ed essi, non trovandolo arrestarono Amalaia Pozza, che venne tenuta in prigioner per un mese, e torturata, a Torrebelvicino. A causa delle torture dovette fare due mesi di ospedale da cui si allontanò a metà dicembre. Dopo il rastrellamento del 7 gennaio 1945, si tabilì a Tonezza. Svolgendo attività di staffetta insieme a Elvira Baron, sorella di Germano (‘Turco’)

POZZA Irene (Juna)

Nata a Valli del Pasubio il 22 dicembre 1921, di Alessandro. Staffetta partigiana, visse per alcuni periodi  in montagna con le pattuglie.  Una sua breve testimonianza in Quaderni della Resistenza Schio, Schio, luglio 1981, n.14.

POZZA Lena

Appartenente dal 15/6/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

POZZA Maddalena

Nata a Recoaro Terme il 6/2/1925, partigiana appartenente dall’ 1/10/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PRESA Esterina

Nata a Salcedo nel 1924, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

PRESE Esterina

Nata a Salcedo nel 1919, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

PRETTO Cecilia

Classe 1914, offrì rifugio nella propria casa dei Muschi nei pressi di Recoaro a molti partigiani della zona (notizia tratta da “Storia Vicentina” n°2-marzo,aprile 1995. In Archivio Faldone 10/a cart. 5)

PRETTO Elda

Appartenente dal 26/7/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

PRETTO Margherita

Nata a Recoaro Terme il 6/3/1922, partigiana appartenente col grado di S. Tenente dal 4/2/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PRETTO Vitalina (Demonio)

Nata a Recoaro Terme il 30/3/1930, patriota appartenente dal 5/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

PROSDOCIMI Maria

Nata a Vicenza l’8/9/1884, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

QUAGGIOTTO Giovanna

Sorellastra di Umbro. Patriota, incarcerata dal tenente Perillo e liberata per l’intervento di don Giuseppe Marangon e del dr. Kaiser, giudice del Tribunale di guerra germanico.

QUATTRIN Aldina

Laureata a Cà Foscari nel 1943 in letteratura francese, negli anni resistenziali insegnò a Schio. Partigiana e staffetta, si dedicò soprattutto ad aiutare i perseguitati ebrei. Deceduta a Roma nel 1972

RAMPON Ottavia (Sonia)

Nata a Creazzo nel 1923. ‘Ismene’. Citata in Quaderni della Resistenza Schio, n°14-luglio 1981, p. 757, come staffetta che assieme ad Olga Fin, portava ordini da Vicenza alla squadra di Aquila e Negro a Monteviale

RAMPONI Maddalena (Wanda)

Appartenente dal 15/9/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

RASIA Maria (Nadia)

Nata nel 1921. Appartenente dal 10/10/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

REBESCHINI Maria

Nata a Marostica, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

REVOLONI Lina

Staffetta della Brigata Loris della Divisione Alpina Monte Ortigara, Gruppo “Mazzini” (notizia tratta dal libro di Mantiero)

RIGON Lisetta

Staffetta incaricata di trasportare esplosivi, per lo più provenienti dai lanci effettuati dagli Alleati attorno a S. Pietro in Gù, per sabotaggi (notizia ricavata da Le donne e la Resistenza, p. 159, di B. Gramola).

RIGONI Antonia

Nata ad Asiago nel 1907, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

RIGONI Caterina ( Catinella)

Nata ad Asiago il 27/4/1904, staffetta partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

RIGONI Franca

Staffetta operante nel bassanese.

RIGONI Nicoletta

Nata ad Asiago, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

RIGONI Rina

Nata ad Asiago il 27/4/1923, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

RIGONI Rina

Nata ad Asiago il 22/8/1919, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

RODEGHIERO Giuseppina

Nata ad Asiago il 24/4/1929, staffetta del Battaglione “Fiamme Rosse”, della brigata “Sette Comuni”, sorella di Alfredo (“Giulio”). Arrestata nel giugno 1944, fu liberata dopo 28 giorni di prigionia. Venne  nuovamente arrestata  dopo otto giorni e liberata a fine luglio 1944.

RODIGHIERO Rosetta

Nata ad Asiago il 9/9/1925, staffetta partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” dal giugno ’44 sino alla liberazione. (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

ROMAGNOLO Rita

Nata a Lusiana il 30/7/1911, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

RONCHI Idea

Nata a Recoaro Terme il 31/8/1927, patriota appartenente dal 28/8/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

ROSO Maria (Fortuna)

Nata a Valli del Pasubio il 19 ottobre 1925 da Ferdinando e da Maria Pretto. Un fratello, Rodolfo, catturata a Fiume dai tedeschi dopo l’8 settembre fu deportato in Germania dove perì. Per un certo periodo i nazifascisti tennero in detenzione anche il fratello Antonio.Operò nelle zone di Valli, Santa Caterina, Posina, Tonezza per il trasporto di messaggi, di armi e di viveri. Una sua testimonianza in Quaderni della resistenza Schio, Schio, luglio 1981, n.14.

ROSSATO Bianca

Appartenente dall’ 1/5/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

ROSSI Amalia

Nata a Malo nel 1888, benemerita appartenente alla Brigata Cesare Battisti (notizia ricavata in busta n°12, cartella 4)

ROSSI Clelia

Partigiana operante in pattuglia. Durante la guerrà sposò Ruggero maltauro (Attila), maestro elementare di Vicrenza, operante nel battaglione partigiano ‘Apolloni? Ed infine nel battaglione ‘Ramina’.

ROSSATO Irene Giuditta

Nata a Montegaldella (Vi) il 7 marzo 1921, da Diomiro e Maria Penello. Venne arrestata il 14 ottobre 1944 a seguito di un rastrellamento operato nella zona Magrè-Raga di Schio e sottoposta  per una settimana a lunghi interrogatori notturni. . Dopo un periodo di detenzione nelle carceri di Schio e di Vicenza venne deportata il 20 dicembre nel campo di concentramento di Bolzano da dove riuscì a fuggire nel marzo del 1945. Una sua testimonianza sull’evasione dal campo di internamento di Bolzano in Quaderni  della Resistenza Schio, Schio, luglio 1981, n.14.

SALVALAGGIO Antonietta

Moglie di Antonio (dirigente del PCI clandestino), è una figura rilevante per costanza e dedizione alla Resistenza bassanese. La sua abitazione alle Casette Operaie di Bassano fu un punto di riferimento per i militanti della Resistenza, sia comunisti che non.

SALVAGNI Lia

Staffetta della Brigata Loris della Divisione Alpina Monte Ortigara, Gruppo “Mazzini”. Teneva i collegamenti con Novoledo e Vicenza (notizia tratta dal libro di Mantiero)

SANDONA’ Laura

Staffetta incaricata di trasportare esplosivi, per lo più provenienti dai lanci effettuati dagli Alleati attorno a S. Pietro in Gù, per sabotaggi (notizia ricavata da Le donne e la Resistenza, p. 159, di B. Gramola).

SANDRI Caterina

Nata a Recoaro Terme il 4/4/1927, sorella di Margherita. Patriota appartenente dal 15/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata. Sorella di Margherita (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

SANDRI Margherita

Nata a Recoaro Terme il 30/7/1909, sorella di Caterina. Patriota appartenente dal 15/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata. Sorella di Caterina (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a e da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

SANTOMASO Lucia

Moglie di Andrea Passuello, uno dei fondatori del CLN bassanese, come rappresentante del PCI. Lucia lo aiutò nell’organizzare e sostenere la lotta partigiana e la loro casa era spesso rifugio per resistenti, nonché nascondiglio per medicine, viveri per i partigiani in montagna o alla macchia. Muore nel 1978.

SARI Angela

Suor Maria. Nata a Lodi il 27 settembre 1872. Svolgeva mansioni di infermiera nell’Ospedale civile di Schio .

(notizia tratta da Documenti Comando Garemi. Archivio istrevi)

SARTORI Adelia

Nata a Schio il 10 aprile 1922, figlia dell’operaio tessile Luigi e di Amalia Reghelin.  Nella casa del padre, alle Aste, trovarono ospitalità diversi partigiani. Mentre il capofamiglia fu diverse volte fermato o arrestato, lei, sua madre,  e sua sorella Giuseppina subirono perquisizioni, interrogatori e anche minacce di fucilazione.

SARTORI Elsa

Nata a Gallio il 25/8/1926, partigiana del Battaglione “Fiamme Verdi”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°8-9).

SARTORI Maria

Nata a Lusiana il 4/9/1923, partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

SARTORI Giuseppina

Nata a Schio nel 1920, sposata con Luigi Bettanin che militare catturato dai tedeschi fu internato in Germania. Patriota.

SARTORI Lina

Nata a Lusiana nel 1922 , partigiana del Battaglione “Fiamme Rosse”, Gruppo Brigate “Sette Comuni” (notizia tratta dalla lista presente in faldone  n°11/A cartella n°5-6-7-).

SASSO Nerina

Nata a Vicenza il 29 aprile 1922, nubile, sarta, uccisa dai tedeschi l’ 11 settembre 1943.

SAVIO Laura

Di Santorso. Patriota dal 25 maggio 1944, iscritta poi nell’organico del battaglione  garibaldino “Martiri della Val l.eogra”.

SBALCHIERO Maria Giulia (Mariella)

Nata a Malo nel 1935. Giovanissima, veniva utilizzata dalla ‘Ismene’per trasportare messaggi

SBERZE Mariuccia

Nata a Valli del Pasubio il 29 ottobre 1919 da Ernesto e da Teresa Rompato.  Svolse funzioni ausiliarie per il battaglione garibaldino ‘Apolloni’.

SCABIO Rosa-Netta

Nata a Recoaro Terme il 25/4/1921, patriota appartenente dall’ 1/6/1944 alla Brigata Stella, Divisione Garemi, Battaglione Romeo (notizia ricavata da schede Btg. Romeo-Brig. Stella)

SCALA Ines

Nata il 3 luglio 1920, patriota, moglie del partigiano Giovanni Cavion (Glori)

SCALABRIN Leda

Nata nel 1922, abitava a Fara Vicentina. Inizialmente staffetta della Brigata “Mazzini”, dopo un primo periodo di forte impegno nella Resistenza locale diventa, all’inizio del 1944, una “Staffetta internazionale” trasportando documenti e aiutando le fughe di ricercati tra l’Italia e la Svizzera. A Lugano si sposa con Alberto Santi il 17/2/1945.

SCOLARO Lucia

Nata a Schio il 16 gennaio 1912 da Sebastiano e Marianna Bonato. Operaia del lanificio Conte, sposata nel 1934 con Carlo Albero Zocche. Patroiota, nell’inverno ospitò alle Botole i comandanti della Martiri della Val Leogra, Valerio Caroti (Giulio) e Bruno Stocco( Braccio).

SCORZATO Luigina (Gina)

Nata ad Arzignano nel 1925. In rapporti con la formazione garibaldina ‘Ismene’. Morì il 9 maggio nella esplosione di un edificio di Montecchio Maggiore, insieme ad una ventina di partigiani e patrioti,  dove erano stati raccolti materiali militari ed armamenti.

SCORZATO Maddalena

Nata il 25 maggio 1927  a Torrebelvivino, patriota, sorella del capopattuglia Dosolino (Ivan) morto il 20 aprile 1944 per una ferita provocata accidentalmente dalla sua stessa arma. Svolse occasionalmente funzioni di staffetta per i  partigiani di Torrebelvicino.

SEGAFREDO Rosa

ne parla Zaira Meneghin

SELLA Dolores (Viola)

Nata a Tonezza del Cimone il 3 marzo 1927. Casalinga. Partigiana. «Dolores divenne ben presto staffetta dei partigiani, percorrendo di preferenza con avvisai e anche munizioni il percorso contrada Valle-Val Barbarena-malghe Zolle-Laghi e il percorso Ponte Maso-Pdescala in Val d’Astico. Chi la mandava erano i comandanti saliti lassù da Schio, Poleo e dalla pianura: Albero Sartori,  Germano Baron e altri. Tanti partigiani passavano per casa Sella trovando ospitalità».( Benito Gramola in Quaderni della Resistenza Vicentina n.5, 2006,  pag.90). Arrestata il 6 gennaio 1945. Deportata nel campo di concentramento di Bolzano il 13 gennaio 1945 e da lì liberata il 25 aprile 1945.

SELLA Lina

Nata nel 1927 da Giacomo e  Maria Imbauli. Fece da staffetta a formazioni partigiane della zona tra Malo e San Vito di Leguzzano. Appartenente dal 27/8/1944 alla Brigata Stella e successivamente inquadrata nel Battaglione femminile  “Amelia” della stessa Brigata (notizia ricavata da elenco in busta n°10/a)

SELLA Maria

Nata Tonezza del Cimone il 25 ottoibvre 1924. Arrestata il 6 gennaio 1945 e tradotta il 13 di quiel mese nel campo di concentramento di Bolzano. Liberata a fine aprile.

SELLA Maria Bertilla

Nata nel 1932, da Giacomo e Maria Imbuli, prestò ausilio, pur giovanissima, alle formazioni partigiane.

SELLA Prassede

Nata nel 1919, da Giacomo e Maria Imbauli. Operaia lanificio Conte. Tutta la sua famiglia collaborò con la resistenza ed un suo fratello fu partigiano. Il marito, il partigiano Gildo Mondin di Monte di Malo, venne deportato in Germania. Lei fu arrestata e incarcerata a Vicenza,a seguito di una delazione. La sua casa venne bruciata.

SELLA Virginia (Gina)

Nata a Settecà di Pedescala il 20/1/1922, staffetta della “Pasubiana”, brigata della divisione “Garemi”. Attestati di riconoscimento dagli inglesi (che aiutò durante la Missione “Freccia”) e dal Governo Italiano.

SERAFINI Elda

Nata a Valdastico il 24 luglio del 1923.  Arrestata a Valdastico nel luglio 1944 dai tedeschi che stavano cercando il fratello partigiano, Nerino. Incarcerata a Trento venne poi deportata a Bolzano e liberata il 24 dicembre 1944. deceduta a Cogollo del Cengio il 12 agosto 1988.

SERRAGGIOTTO Zina (Anuska)

SETTI  BROGLIO Maria

Nata a Vicenza l’11 agosto 1899, si laurea in lingue a Bologna. Durante la Resistenza partecipa ad azioni belliche sul Grappa e sull’Altipiano come staffetta di Toni Giuriolo. Nel dicembre 1944 viene imprigionata e seviziata riuscendosi a farsi liberare facendosi passare per pazza. Medaglia d’argento al valor militare.

SILVAGNI Lia

Staffetta del comandante Angelo  Fracasso (citata nel libro di Mantiero,  Con la brigata Loris, p. 103-146)

SIMONATO Argia

Translate »